Casa Famiglia Gerico

Centro Socio-Educativo

Il CSE CASA FAMIGLIA GERICO, come affermato nello Statuto, è finalizzato a:
  • assistenza diurna a persone disabili adulte
  • aiuto alle famiglie nell'affrontare i notevoli problemi che derivano dalla presenza nel nucleo famigliare di una o più persone disabili
  • sensibilizzazione nella zona ai problemi legati alla disabilità
Con il termine assistenza intendiamo una convivenza con le persone disabili che attraverso rapporti personali, organizzazione di attività formative, ludiche, sportive, manuali, aiutino la persona a:
  • sviluppare le autonomie personali necessarie ad agire ruoli individuali e sociali favorendo l'integrazione nella vita familiare e sociale
  • sperimentare percorsi di progressiva autonomia e consapevolezza nella gestione della propria persona, dei propri spazi, del proprio tempo
  • favorire la crescita positiva della persona attraverso la partecipazione a momenti di aggregazione sia formali che informali
  • ricercare, attivare e sostenere tutte le risorse, del territorio e di rete, per consentire alla persona e alla famiglia maggiori opportunità di scelta degli interventi tendenti all'autonomia.
Inoltre, riteniamo fondamentale che la persona disabile possa acquisire nuove capacità, mantendo attive quelle esistenti, perché vi sia una sempre maggior:
  • consapevolezza e cura della propria persona
  • conoscenza ed attenzione ai propri ambiti di vita (abitazione, Centro, tempo libero…)
  • conoscenza e ricerca di ulteriori spazi di interesse, espressione, utilità.
OSPITI

Attualmente gli ospiti di Casa Famiglia Gerico hanno un'età compresa tra i 20 e i 50 anni.
Le tipologie delle disabilità sono diverse: tetraparesi spastica, atrofia ottica, cerebropatia neonatale, sindrome di Down, oligofrenia, paraplegia, sindrome depressiva (in alcuni soggetti sono presenti più patologie).

PERCORSO EDUCATIVO

Il percorso educativo prevede le seguenti fasi di attuazione:
  • stesura del profilo del soggetto e formulazione del programma di intervento personalizzato che tenga conto della situazione generale del soggetto, della sua storia, delle sue relazioni, dell'ambito che lo circonda
  • presentazione degli obiettivi, del progetto e del programma alla famiglia
  • svolgimento continuativo e coordinato di attività di gruppo e di attività individuali secondo il programma definito
  • verifica periodica dei risultati raggiunti sia a scadenze programmate che "occasionali", in base alle valutazioni degli operatori e al confronto con la famiglia.
AMMISSIONE ED INSERIMENTO

Il primo contatto con il servizio avviene da parte della persona o del suo nucleo familiare, direttamente o su indicazione dei servizi sociali.

In un primo colloquio vengono presentati il servizio e la struttura e si raccolgono i dati per valutare l'opportunità dell'inserimento.
Nel caso di valutazione positiva, in accordo con il servizio sociale, dell'idoneità del servizio di CFG per il soggetto, si realizza un inserimento graduale che prevede l'accoglienza per un periodo indicativo di 2 mesi finalizzato all'osservazione. In questo periodo è particolarmente curato l'avvio di un dialogo con la famiglia, ed eventuali altre persone che hanno rapporti significativi con la persona, che dovrà poi svilupparsi lungo tutto il percorso, in modo da ricevere e trasmettere continui riscontri del comportamento del soggetto e dei cambiamenti che si manifestano.

Al termine del periodo di osservazione si procede alla definizione e programmazione del progetto individualizzato per il raggiungimento degli obiettivi a lungo e medio termine.
Per ogni persona vengono definiti orari e tempi di presenza in base agli obiettivi indicati nel progetto individualizzato.

FAMIGLIE

Attenzione e tempo sono posti nel dialogo con le famiglie, dialogo che è necessario sia il più continuativo e collaborativo possibile.

Affrontare il problema dell'autonomia di ogni ospite, vuol dire porsi non solo l'obiettivo del raggiungimento di alcune competenze ma riconoscere e favorire il cambiamento della condizione di "bambino" a quella di "adulto", creando un clima di fiducia e rispetto nei suoi confronti che lo motivi ad imparare e a crescere più globalmente come persona. Per fare questo cammino riteniamo di non poter prescindere dal ricercare la maggior sintonia possibile con la famiglia.

Anche ad inserimento avvenuto, rilevanti sono per noi i momenti di scambio con le famiglie per una sempre maggior conoscenza reciproca.
Con ogni famiglia vi sono colloqui individuali per comunicare il contenuto del progetto individuato per la persona disabile, ed il metodo utilizzato.

Vi sono poi incontri periodici di tutti i genitori, nei quali sono indicate le finalità delle attività comuni, e delle scelte di prospettiva fatte dall'Associazione.
Inoltre, le famiglie sono invitate a partecipare e coinvolgersi nella vita del centro; partecipando con tutte le componenti in occasione di incontri, feste e ricorrenze.

I nostri Servizi

L'Oasi di Gerico
Ospitalità diurna per persone con disabilità
oasi di gerico

Centro Socio-Educativo
Convenzionato con il Comune di Milano
14947547 626690680866272 8291534743872818104 n

L'auto di Gerico 
Servizio di accompagnamento in auto
image005

5 x 1000 e Donazioni

5x1000 a Casa Famiglia Gerico?

Facile! Basta la vostra firma e il nostro codice 97054860156

Informazioni 5x1000 e Donazioni

Donazioni ed erogazioni liberali all'Associazione Casa Famiglia Gerico sono detraibili o deducibili, a seconda della normativa applicata nella vostra dichiarazione dei redditi.